IL CORPO SOTTILE. HYPOKRITÈS TEATRO STUDIO: SCENA, MEDIA E SOCIETÀ di VINCENZO DEL GAUDIO

Il libro ripercorre il lavoro della compagnia Hypokritès Teatro Studio alla luce di tre filoni fondamentali d’analisi: il lavoro sui media e l’utilizzo in particolare del dispositivo audiovisivo in chiave performativa, il rapporto del lavoro della compagnia con il territorio e la società al fine di determinarne i punti di compressione del sapere scenico in pratiche comunitarie, e infine l’analisi del lavoro attoriale e drammaturgico alla luce di una prospettiva che lo inquadri all’interno delle pratiche performative contemporanee.

10/01/2016

Il libro ripercorre il lavoro della compagnia Hypokritès Teatro Studio alla luce di tre filoni fondamentali d’analisi: il lavoro sui media e l’utilizzo in particolare del dispositivo audiovisivo in chiave performativa, il rapporto del lavoro della compagnia con il territorio e la società al fine di determinarne i punti di compressione del sapere scenico in pratiche comunitarie, e infine l’analisi del lavoro attoriale e drammaturgico alla luce di una prospettiva che lo inquadri all’interno delle pratiche performative contemporanee. 

Vincenzo Del Gaudio è dottorando di ricerca in metafi sica all’Università Vita- Salute s. Raffaele di Milano e collabora con le cattedre di Sociologia dei processi culturali e Sociologia degli audiovisivi sperimentali dell’università degli studi di Salerno. Si occupa principalmente di sociologia dei media, estetica delle arti performative e dei rapporti tra drammaturgia e universo mediale con particolare interesse per le pratiche contemporanee di sperimentazione audiovisiva. Per L U S T R I TEATRO è il critico di OLTRE LA SCENA. Conversazioni con la Compagnia.

cittadisolofra h100
accademia di teatro
hypokrytes h50